MORENO CASTELLI

MORENO CASTELLI


MORENO CASTELLI

Sono nato a Milano nel 1973 e svolgo la professione di artigiano orafo. Mi sono laureato in Scienze della Comunicazione Interculturale e dopo la laurea ho coltivato il mio interesse verso i problemi legati all’immigrazione, svolgendo attività di volontariato come insegnante di italiano per stranieri. Ho iniziato a scrivere “Chiaroscuro Milanese”, spinto dalla necessità di dare forma a tutta una serie di storie e di incontri che si andavano accumulando nel mio vissuto. Dopo tanti anni trascorsi nella periferia milanese, ho capito che sarebbe stato un vero peccato perdere un così grande patrimonio di esperienze e rapporti umani, e perciò ho deciso di darne testimonianza. Nella mia visione personale, infatti, la letteratura dovrebbe rappresentare la coscienza di una società, col compito di dare una voce a chi una voce non ce l’ha. Da questa convinzione è nato “Chiaroscuro Milanese” e sono “nato” io come scrittore… Chiaroscuro Milanese è il mio primo romanzo.
 

Libri

Chiaroscuro Milanese Chiaroscuro Milanese è una fotografia originale delle nostre periferie e allo stesso tempo una riflessione profonda sulla necessità di dare un senso vero alla propria esistenza quotidiana. Attraverso gli occhi del protagonista – un musicista affermato che non rinuncia all’impegno civile nel quartiere in cui vive – l’autore rivela un mondo variegato, fatto di personaggi a volte drammatici, a volte grotteschi, che ruotano attorno a un centro sociale molto particolare, il Baraonda, situato proprio di fronte al Cimitero Maggiore di Milano. Selmo, il protagonista del libro, vive il proprio tempo tra la passione per la musica e il centro sociale, dove ogni giorno si trova ad affrontare le situazioni più inverosimili. A un certo punto la sua vita viene sconvolta da una dura vicenda personale, che lo costringerà a regolare i conti che ancora ha in sospeso con il mondo. Il passato di Selmo emergerà di volta in volta dagli incontri che il protagonista vivrà lungo un misterioso viaggio verso le montagne, alla fine del quale si troverà davanti a una scelta difficile…
I 10 racconti di Natale più belli da leggere ai bambini. Qual è il vostro preferito?
“CANTO DI NATALE” DI CHARLES DICKENS
“IL GRINCH” DI DR. SEUSS
“IL MONDO SEGRETO DI BABBO NATALE” DI ALAN SNOW
“IL PIANETA DEGLI ALBERI DI NATALE” DI GIANNI RODARI
“IL PUPAZZO DI NEVE” DI RAYMOND BRIGGS
“IL SARTO DI GLOUCESTER” DI BEATRIX POTTER
“L’ALBERO DI NATALE” DI H. CHRISTIAN ANDERSEN
“LA VITA E LE AVVENTURE DI BABBO NATALE” DI FRANK BAUM
“LE LETTERE DI BABBO NATALE” DI JOHN R. R. TOLKIEN
“POLAR EXPRESS” DI CHRIS VAN ALLSBURH

LIBRERIAMO - La piazza digitale per chi ama i libri e la cultura.
Testata giornalistica Aut. Trib.di Milano n° 168 del 30/03/2012. Condizioni di utilizzo del sito
Per contattarci: redazione@libreriamo.it - ©2012 tutti i diritti riservati P.le Biancamano, 1 - 20154 - Milano (MI) - Tel: + 39 02 20404212 - P.Iva: 06286930968
Proprietà intellettuale: Libreriamo - Associazione culturale - Creato da mavilab.it  -  Area riservata